Home Rubriche Focus Canopus - Settima e Nona Arte a Braccetto

Canopus – Settima e Nona Arte a Braccetto

Una graphic novel già pronta per il grande schermo?

Il mondo dei fumetti e quello dei film sono sempre stati legati da un filo sottile e indistruttibile. Infatti, le buone idee di sceneggiatori rinomati di graphic novels sono spesso il punto di partenza per la creazione di film o serie TV di gran successo (The Boys, The Umbrella Academy, Doom Patrol, Riverdale).

Questo dualismo tra la settima arte (il cinema) e la nona arte (il fumetto) ha permesso la proliferazione di idee e contenuti sempre più ricercati e di qualità, consentendo a case editrici come la Marvel o la DC di espandere la loro capacità creativa alle pellicole oltre che alle produzioni di albi di nuvole parlanti.

Se da un lato è vero che guardando un film si può apprezzare maggiormente l’idea avuta nella realizzazione di una storia a fumetti e i suoi disegni originali, è anche vero che si ritrovano molto più raramente produzioni di fumetti di qualità derivati da film o serie TV.

Siamo portati ad entusiasmarci per un attore che interpreta un personaggio dei comics ma se il protagonista del fumetto è realizzato sulle caratteristiche fisiche dell’attore, tendiamo a non apprezzarlo.

Cambio di connotati

Un esempio calzante è il Lucifer Morningstar interpretato dal sensuale e tenebroso Tom Ellis.

Nelle storie dell’universo Sandman di Neil Gaiman, da cui prende ispirazione la serie TV, Lucifer è un biondo angelo cacciato dal paradiso, re degli inferi scappato dai suoi impegni di sovrano per vivere sulla terra. Riuscite ad immaginare un Lucifer biondo?

Tom Ellis in Lucifer (Netflix) e l’originale fumetto di Lucifer di Neil Gaiman

La verità è che il film al cinema o la serie TV in streaming sulle diverse piattaforme permettono un ritorno alla carta stampata già prodotta, generando un indotto economico non indifferente se si associano anche il merchandising e le iniziative dei fan club.

Partendo da questo punto di vista, ovvero dalla probabile trasposizione filmata da una storia a fumetti, si può leggere qualunque storia con un occhio molto più critico di quello che meriterebbe un albo creato per allietare il tempo libero. Ne deriva che l’utilizzatore finale, il lettore, si allena a cercare il pelo nell’uovo, il dettaglio, la sorpresa, qualsiasi cosa lo convinca a catalogare l’opera che ha nelle mani come novità rispetto a quello che il mercato già offre.

Quindi se volete fare una pausa dai film e leggere qualcosa, dedicate le vostre attenzioni a Canopus.

CANOPUS #1-4

Si tratta di fumetto uscito a Febbraio 2020 in America, ideato e realizzato da Dave Chisholm ed edito in quattro parti da Scout Comics.

Dave nasce come trombettista e compositore di musica jazz ma si diletta a dare vita a numerosi progetti creativi, tra cui alcune opere a fumetti.

La trama

La caratteristica di novità in Canopus si ritrova nella storia, una avventura di fantascienza psicologica che rapisce il lettore dalla prima vignetta all’ultima pagina.

Helen si sveglia abbandonata su un pianeta alieno senza vita, a 300 anni luce dalla Terra, senza ricordi oltre a un vago senso del dovere che la stimola a compiere una missione per evitare l’estinzione sulla Terra. Insieme al suo compagno robot, Arther, esplora il pianeta per trovare i materiali necessari per riparare la sua nave.

Tavola di Canopus copyright di Scout Comics

Tuttavia, le circostanze non sono così semplici come sembrano: lungo il loro pericoloso percorso, i ricordi più dolorosi di Helen le tornano in mente, come manifestazioni mostruose decise alla sua distruzione.

Tavola di Canopus copyright di Scout Comics

In questa strabiliante avventura fantascientifica, la storia di Helen si snoda nel suo passato e nel suo futuro, rivelando una conclusione toccante.

Tavola di Canopus copyright di Scout Comics

Il grande salto

A questo punto vi chiederete perché parliamo di Canopus.

Perché questa nuova avventura, da poco disponibile per la lettura (in inglese) sia in formato digitale che cartaceo, sembra già pronta a fare il grande salto.

Il grande salto di Canopus! (Tavola di Canopus copyright di Scout Comics)

Quel salto che dal mondo delle nuvole parlanti ci porta alla potenza visiva degli effetti speciali. Quello che permette di ascoltare le parole dei protagonisti per trasformarle in emozioni.

Non possiamo sapere se questo fumetto sarà effettivamente adattato in un film ma ha tutte le caratteristiche per essere un gran successo. Dinamismo, avventura e introspezione in un futuro post apocalittico che forse… non ci sembra poi così distante.

Disponibile dello stesso autore: Let’s go to Utah! (2009) e Instrumental (2017)

LEAVE A REPLY

AlphaOmega Captcha Cinematica  –  What Film Do You See?
     
 
Please enter your name here

Ultimi Articoli

The New Mutants: 6 Personaggi in Cerca di… Trama!

Una cast ridotto all'indispensabile - solamente sei gli attori presenti - per un nuovo film targato Marvel...

Tanti Auguri Alberto Sordi! La Mostra per Festeggiare i suoi 100 anni

La mostra a Villa Sordi Il 16 settembre si sono aperte ai curiosi le porte di Villa Sordi,...

Tenet: Nolan Inverte il Trend (no spoiler)

Tenet, ultima fatica del regista Christopher Nolan – lo stesso della trilogia di Batman più famosa e riuscita, prima che il Progetto...

Cosa Vedere al Cinema a Settembre 2020

Quest’anno settembre è iniziato il 14! Tra gli ultimi sgoccioli di vacanze grazie al bel tempo, i pochi...
error: Il contenuto è protetto!