Home Rubriche Focus Caparezza - Una canzone che non dovreste sentire!

Caparezza – Una canzone che non dovreste sentire!

Il rapper pugliese Michele Salvemini, in arte Caparezza, ha sempre avuto nelle sue canzoni quel tocco di originalità che volta dopo volta ci ha fatto (e ci fa) apprezzare il suo genio sempre di più.

Eppure in questa occasione forse ha esagerato con il voler andare fuori dagli schemi.

Nel brano intitolato Kevin Spacey, uscito nel 2011 e appartenente all’album Il Sogno Eretico, il cantante fa un “torto” a tutti gli spettatori di cinema, letteralmente riempiendo il pezzo di spoiler!

Sono davvero tantissimi i film di cui vengono rivelati i finali o pezzi importanti della trama senza alcuna premura per chi non ne abbia ancora preso visione.

Cover del cd di Caparezza intitolato Il Sogno Eretico (2011).

Tutti i film all’interno della canzone di Caparezza

La canzone palesa la sua intenzione di essere irriverente già dalle sue premesse. È lo stesso artista infatti che ci informa che ora – dopo l’ascolto della canzone – avremmo un motivo per odiarlo.

“Non per la politica dovete odiarmi, non per la mia voce nasale.
Ma per questo pezzo. Ora avete un motivo.
Ora avete un motivo!”

-Kevin Spacey (Caparezza)

E qualcuno potrebbe averne davvero di motivi, dato che alcuni film citati nella canzone reggono tutto il loro impatto sul plot twist, il colpo di scena, che stravolge le cose e cambia le prospettive.

Come ad esempio Shutter Island, il Sesto Senso o Profondo Rosso, in quest’ultimo ad esempio viene rivelato il nome dell’assassino.

La cosa che comunque colpisce è la quantità di film tirati in causa dall’artista pugliese all’interno dei soli tre minuti e quaranta di testo.

Oltre ai già citati, ci sono riferimenti ad American beauty, Armageddon, Disturbia, Fight Club, Star Wars, Hachiko, i Soliti sospetti, Il Codice Da Vinci, Il Curioso caso di Benjamin Button, Io & Marley, La Finestra sul cortile di Hitckook, La moglie del soldato, la Passione di Cristo, l’Esercito delle 12 Scimmie, Psyco, Saw – L’enigmista, Seven, Sid & Nancy, Superman Returns, The Jackal, The PRestige, The Others, The Blair Witch Project, The Game, Un perfetto criminale.

Tutto sotto il nome di Kevin Spacey, che per anni ha interpretato il ruolo del cattivo in moltissime pellicole, alcune delle quali presenti anche nella canzone, prima di approdare nei panni di Frank in The House of Cards, serie tv divenuta di successo grazie proprio all’interpretazione del suo protagonista.

L’attore statunitense protagonista – suo malgrado – della canzone. Kevin Spacey ha compiuto 60 anni lo scorso Luglio.

Conclusione

Le canzoni di Caparezza sono da ascoltare più volte, al fine di riuscire a comprendere bene tutti i passaggi e apprezzarne la forma stilistica e i tantissimi giochi di parole che l’artista inserisce a condire l’altrettanto buon sound.

Il brano Kevin Spacey però…fa eccezione!

Ascoltatelo solo se avete già visto la maggior parte di quei film o rischierete davvero di rovinarvi la visione.

Per i temerari di voi che si sono prodigati all’ascolto del pezzo, come vi è sembrato? E cosa ne pensate di questa piccola follia del cantante?

Fatecelo sapere in un commento!

Valerio Cioccolini
Vi piacciono le serie tv? Andremo d'accordo. Non vi piacciono? Beh...andremo d'accordo ugualmente.

LEAVE A REPLY

AlphaOmega Captcha Cinematica  –  What Film Do You See?
     
 
Please enter your name here

Ultimi Articoli

The New Mutants: 6 Personaggi in Cerca di… Trama!

Una cast ridotto all'indispensabile - solamente sei gli attori presenti - per un nuovo film targato Marvel...

Tanti Auguri Alberto Sordi! La Mostra per Festeggiare i suoi 100 anni

La mostra a Villa Sordi Il 16 settembre si sono aperte ai curiosi le porte di Villa Sordi,...

Tenet: Nolan Inverte il Trend (no spoiler)

Tenet, ultima fatica del regista Christopher Nolan – lo stesso della trilogia di Batman più famosa e riuscita, prima che il Progetto...

Cosa Vedere al Cinema a Settembre 2020

Quest’anno settembre è iniziato il 14! Tra gli ultimi sgoccioli di vacanze grazie al bel tempo, i pochi...
error: Il contenuto è protetto!