fbpx
HomeNotiziePrime Video Italia: le novità più interessanti in arrivo

Prime Video Italia: le novità più interessanti in arrivo

Occhi aperti e sensi vigili su Amazon Prime Video Italia, che sembra avere in serbo molte novità per le stagioni a venire.

Per quanto riguarda le produzioni originali ad opera del nostro paese, sono in lavorazione alcune serie tv che il colosso americano ha da poco annunciato ufficialmente.

Andiamo a dare un’occhiata più approfondita a ciò che ci aspetta nel vicino futuro, puntando la nostra lente sulla trama e sul cast delle produzioni originali più interessanti in arrivo nei prossimi mesi su Amazon Prime Video Italia!

Prisma

Non c’è conflitto che turbi maggiormente l’età adolescenziale di quello tra aspetto fisico e identità.

In un mondo che sempre di più si sta evolvendo tramite i social network, letteralmente una vetrina per l’apparire che espone il sé al giudizio di chiunque, non è facile non lasciarsi condizionare dai giudizi e dalle aspettative della rete.

Le vicende qui portate in scena sono quelle dei gemelli Andrea e Marco, protagonisti di questa serie teen-drama che esplora il cambiamento fisico e l’espressione della propria identità. Entrambi, infatti, cercano di trovare il proprio posto nel mondo sfidando le norme di genere, ognuno a modo proprio.

Prima serie young adult italiana in assoluto per la piattaforma, Prisma tratta temi importanti come la scoperta della sessualità e dell’identità di genere, ma anche di tutte le altre emozioni ed esperienze tipiche dell’età adolescenziale.

Alla regia Ludovico Bessegato – già regista di Skam Italia –  e Alice Urciuolo – sceneggiatrice dello stesso Skam Italia e autrice di “Adorazione”, romanzo candidato al Premio Strega 2021 -.

Bang Bang Baby

Ci sarà da aspettare il 2022 per l’uscita di questo crime poliziesco con piccoli spazi a tinte comiche.

La storia ruota attorno ad una ragazza di nome Alice che, nonostante la sua giovanissima età, prende una decisione importante ed alquanto controversa: entrare in un’associazione mafiosa.

Non sono i soldi ad interessarle, né tantomeno la sete di violenza. Ciò che interessa la timida adolescente è poter conquistare l’orgoglio del padre, anch’esso invischiato nell’organizzazione.

Andrea Di Stefano, creatore della serie, ha dichiarato:

Negli anni Ottanta ero un ragazzino esattamente come Alice, la protagonista di questa serie.

L’idea, dunque, di poter affrontare una sorta di romanzo di formazione di questa giovane donna, e il suo incredibile viaggio in un mondo spietato e crudele come quello della malavita, e di poterlo fare attraverso un linguaggio e una cultura tipica di quegli anni ‘80 di cui è intrisa la mia stessa giovinezza, mi è sembrato un’occasione incredibile.

Alice affronta con innocenza ma anche con incredibile maturità questa discesa verso gli inferi ma lo fa aggrappandosi alla cultura pop, dando vita a un racconto assolutamente inedito di questo mondo e di un pezzo di storia della nostra cultura”.

L’originale serie Prime Video Italia è ispirata ad una storia vera ed ambientata nella Milano degli anni ’80.

The Bad Guy

Rimaniamo in tema dark crime e richiamiamo in causa la mafia, nel seguire le vicende di Nino Scotellaro, un pubblico ministero siciliano occupato in indagini su quest’ultima.

Accusato e in seguito condannato dell’accusa di aver parteggiato proprio per l’organizzazione criminale contro cui ha passato tutta la vita a combattere, Scodellaro decide di vendicarsi, decidendo che ormai non ha nulla da perdere.

Ecco, dunque, che diventa il mostro che tutti vedono in lui: il bad guy annunciato nel titolo.

Non è ancora stato svelato il cast per questa serie in uscita nel 2022.

Everybody Loves Diamonds

Può una squinternata banda di ladri aggirare il sistema di sicurezza all’avanguardia dell’Antwerp Diamond Centre, realizzando il più grande colpo della storia?

Lo scopriremo in questa serie italiana ispirata al “Colpo di Anversa” del 2003, il più grande furto di pietre preziose, tutt’oggi ineguagliato per il valore della refurtiva portata via – pietre preziose per un totale di diversi milioni di dollari – .

Kim Rossi Stuart vestirà i panni del protagonista: Notarbartolo, il capo della banda.

Una serie che strizza l’occhio a La Casa di Carta, riprendendo lo stampo del heist series che da quest’ultima ha spopolato in tutto il mondo, fino a giungere anche alla produzione nostrana.

Tra i registi ci saranno anche Stefano Bises, autore di Gomorra, e Michele Astori, autore de La Mafia uccide solo d’estate.

Monterossi

Si tratta di un thriller investigativo, basato sui romanzi di Alessandro Robecchi – in particolare Questa non è una canzone d’amore e Di rabbia e di vento – .

Fabrizio Bentivoglio vestirà qui i panni di Carlo Monterossi, un cinquantenne autore televisivo che decide di lasciare per sempre il mondo della tv.

Suo malgrado, si ritroverà, però, parte in causa in una serie di oscuri e intricati crimini, che si porrà l’obbiettivo di risolvere.
Inizia così la sua, tutt’altro che noiosa, nuova vita, in cui si interfaccerà con diversi personaggi strambi ed eccentrici.

 Alcuni già cadaveri.

Monterossi sarà una mini serie Prime Video Italia di cui sono stati annunciati sei episodi, comprensivi dei casi scritti nei due libri.

Queste erano le nuove produzioni di Amazon Prime Video Italia a cui il colosso sta lavorando per le stagioni a venire.

Si preannuncia un 2022 a tinte forti e tricolori sulla piattaforma, con buone idee che forse conquisteranno pubblico anche all’estero. Noi non vediamo l’ora di scoprirlo. E voi?

Quale di queste trame hanno stuzzicato maggiormente la vostra attenzione?

Fatecelo sapere in un commento.

Valerio Cioccolini
Vi piacciono le serie tv? Andremo d'accordo. Non vi piacciono? Beh...andremo d'accordo ugualmente.

LEAVE A REPLY

AlphaOmega Captcha Cinematica  –  What Film Do You See?
     
 
Please enter your name here

Ultimi Articoli

error: Il contenuto è protetto!